TEL. +39 06 332 64 721

Attività Alternativa (all’ora di Religione)

PROGETTAZIONE

ATTIVITA’ ALTERNATIVA ALL’ORA DI RELIGIONE

(a cura della prof.ssa Anna Laura Cesarano)

Premessa

All’atto dell’iscrizione i genitori possono indicare se vogliono che il proprio figlio si avvalga o non si avvalga dell’insegnamento della religione cattolica, come indicato dalla circolare ministeriale n.10 del 15 novembre 2016. L’Istituto Comprensivo, nel pieno rispetto delle scelte dei genitori offre, a chi non intenda avvalersi dell’ora di religione, attività didattiche e formative alternative. Queste riguarderanno quelle parti dei programmi più strettamente attinenti ai valori della vita e della convivenza civile. 

 

Finalità

Le finalità delle attività sono:

  • Contribuire alla formazione integrale della persona, promuovendo la valorizzazione delle differenze e delle diversità culturali, attraverso la riflessione sui temi dell’amicizia, della solidarietà, del rispetto degli altri e sviluppando atteggiamenti che consentano di prendersi cura di se stessi, degli altri e dell’ambiente;
  • Sostenere gli alunni nel riconoscimento delle proprie emozioni sviluppando la capacità di gestirle anche in relazione agli altri;
  • Orientare gli alunni nella realizzazione del proprio percorso formativo.

Obiettivi

  • Rispettare le regole di convivenza civile;
  • Sviluppare le capacità critiche e di giudizio, rispettando le opinioni altrui e utilizzando il dialogo come strumento comunicativo;
  • Incentivare il rispetto di norme certe e valori condivisi al fine di favorire una partecipazione non solo formale alla soluzione dei problemi comuni;
  • Essere consapevoli delle modalità relazionali da attivare con coetanei e adulti;
  • Conoscere i propri diritti/doveri anche alla luce del testo costituzionale, attraverso il metodo della partecipazione, del dialogo e del confronto costruttivo;
  • Sviluppare un’adesione consapevole a valori condivisi e atteggiamenti cooperativi e collaborativi che costituiscono le condizioni per praticare la convivenza civile;
  • Trasporre conoscenze, esperienze, abilità acquisite in situazioni nuove.

Attività

Partendo da letture e video si affronteranno argomenti inerenti ai temi della convivenza civile, quali l’amicizia, l’amore, la solidarietà, il rispetto per le diversità (di etnia, religione, disabilità ecc..),  la tutela dell’ambiente, ma anche il vandalismo, il bullismo.

 

Metodologie

Le attività verranno proposte sotto forma di analisi, di confronto e di dibattito in lavori individuali e di gruppo.

 

Verifiche

Non sono previste vere e proprie verifiche, dato il tipo di attività programmate, quanto piuttosto un bilancio mensile sull’andamento del lavoro.

 

Valutazioni

Verranno valutate le capacità degli alunni di:

  • lavorare insieme;
  • risolvere gli eventuali problemi;
  • contribuire in modo creativo alle diverse attività.